Il nuovo Samsung Galaxy S10 potrebbe anche superare i 1.500 euro!

Samsung Galaxy S10

Sono queste le ultime indiscrezioni sul prossimo Samsung Galaxy S10! Pare infatti che il nuovo smartphone del colosso coreano, che sarà presentato il prossimo 20 febbraio, possa raggiungere cifre davvero spropositate (almeno per i modelli dotati di capacità di archiviazione più elevata).

Per conoscere tutti i dettagli dovremmo però attendere l’arrivo sul mercato che dovrebbe essere previsto intorno l’8 marzo prossimo. Ma scopriamo meglio perché potrebbe costare così tanto.

Data confermata e versioni in arrivo

Sembrerebbe confermata la data di presentazione del nuovo Samsung Galaxy S10, modello che andrà a ricoprire nel listino la posizione di top di gamma. Difatti secondo quanto riportato già da Gizmodo UK la presentazione al grande pubblico avverrà durante il solito grande evento Samsung Unpacked del prossimo 20 febbraio 2019.

Per le prime consegne ci sarà da aspettare invece fino all’8 marzo.

Sebbene l’Infinity O Display di Samsung sia stato già sdoganato dal recente Samsung Galaxy A8s, presentato pochi giorni fa, bisognerà capire come verrà implementato su questo nuovo top di gamma.

Il nuovo schermo si caratterizza infatti per la presenza di un foro utile a permettere l’alloggiamento della fotocamera frontale, senza ricorrere a notch o simili. E in casa Samsung sull’aspetto fotografico non hanno mai lesinato. Per questo motivo (anche in base ai recenti leaks) bisognerà capire se saranno incluse due fotocamere, adottando un’apertura più ampia, o una soltanto.

Il display del Samsung Galaxy S10

Soffermandoci ancora sul display possiamo dire già da ora che il nuovo Samsung Galaxy S10 sarà prodotto con un display disponibile in tre varianti:

  • La versione standard adotterà un display da 6,1 pollici
  • La Plus un pannello da 6,4 pollici
  • La versione Lite uno da 5,8 pollici

La versione Lite sarà caratterizzata anche da un display privo dei bordi curvi che hanno caratterizzato gli ultimi top di gamma Samsung degli ultimi anni.

Il display dovrebbe adottare anche un sensore per le impronte digitali posizionato proprio sotto la superficie.

La tecnologia utilizzata per il sensore dovrebbe anche essere quella ultrasonica, cioè in grado di permettere la scansione 3D dell’impronta; ciò assicurerà un’efficacia superiore rispetto ai competitor durante le situazioni di sblocco più critiche.

Perché costerà più di 1.500 euro

Il capitolo più spinoso in questa analisi del futuro Samsung Galaxy S10 è sicuramente quello relativo al prezzo. Sebbene la versione “base” da 128 GB di memoria dovrebbe attestarsi intorno ai canonici 899 euro (in pratica sugli stessi valori dei competitor) la versione da 512 GB raggiungerebbe i 1.199 euro.

I prezzi subiranno al solito un incremento per la variante Plus che partirà da 999 euro mentre la più accessibile versione Lite avrà un prezzo pari a 749 euro.

Tuttavia la variante più spinta del Samsung Galaxy S10 sarà quella dotata di una memoria da 1 TB (sicuramente il modello S10 Plus), capace quindi di una capacità incredibile per un device di questo tipo. Di conseguenza il prezzo di questa versione probabilmente supererà i 1.500 euro!

Il 5G non ci sarà

Per concludere possiamo affermare che (sulla base delle stesse indiscrezioni) il nuovo Samsung Galaxy S10 pare non supporterà le nuove reti 5G. Sebbene si potrebbe obiettare su questa scelta, visto il livello dei prezzi e delle caratteristiche dichiarate, non dovrebbe essere un male visto che oggi questa nuova tipologia di comunicazioni non risulta così diffusa.

Considerando anche che i futuri smartphone che supporteranno la tecnologia 5G arriveranno a 2019 inoltrato.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leave a Replay